Il contest #istantaneasinnai no

istantanea è il secondo momento di coinvolgimento della popolazione, aperto dal 23 Febbraio al 17 Marzo, in seno al progetto innoimmoi.

Cos’è istantanea? Un concorso fotografico, una mostra collettiva e delle passeggiate esplorative, organizzate in collaborazione con Maurizio Olla Fotografia.

L’apertura della mostra sarà occasione per una settimana di nuove tavole di confronto con le realtà locali per trovare punti in comune e possibili proposte alle esigenze individuate, che potrebbero essere soddisfatte grazie allo spazio riattivato.

Istantanea è infine un invito, attraverso lo strumento della fotografia, a interrogarsi sul perché alcuni spazi abbiano interrotto il loro uso o non l’abbiano mai intrapreso.

Il contest fotografico identificabile attraverso #istantaneasinnai si è chiuso il 7 Marzo. Tutte le foto ricevute fanno parte la mostra collettiva istantanea, la cui inaugurazione è avvenuta il 10 Marzo presso la Biblioteca di Sinnai. La mostra è stata realizzata con il contributo di tutti, a rappresentare lo spirito che muove l’associazione e tutto il processo innoimmoi: riattivare uno spazio in disuso significa rigenerare luoghi e relazioni umane. Significa riappropriarsi del territorio in cui si vive e agire in prima persona, insieme agli altri, per viverlo, rigenerarlo e valorizzarlo.

Nella settimana dall’11 al 17 Marzo gli eventi collaterali animeranno quotidianamente la Biblioteca di Sinnai. Una serie di incontri giornalieri con associazioni, attività locali e cittadini interessati per parlare a tu per tu di quali caratteristiche possono essere importanti per individuare lo spazio da riattivare.

istantanea si concluderà il 17 Marzo con il grande evento di chiusura e apertura Ripartire a Sinnai. Sarà l’occasione per riepilogare le tre settimane appena trascorse e dare il via alla nuova fase del processo innoimmoi: la scelta dello spazio da rigenerare. 

Tanti eventi e un solo obiettivo: riattivare uno spazio ora inutilizzato o sottoutilizzato a Sinnai tramite pratiche di uso temporaneo, coinvolgendo gli abitanti, le loro competenze e interessi per valorizzare il capitale urbano e umano del paese.